mercoledì 18 marzo 2015

Col senno di poi


capita anche a voi di vivere deliri di onnipotenza?
Momenti in cui credete di saper fare tutto tutto tutto?
Ecco, pensare di sistemare questa credenza da sola è stato il mio delirio di onnipotenza!
Dopo essermi documentata (ma neanche tanto)
ho dato l'antitarlo con il metodo "camera a gas".
E fin lì...
Poi siccome i fori dei tarli erano centinaia
ho pensato di stuccarli, così in futuro avrei potuto tenere d'occhio la salute del mobile.
Primo errore: non ho rimosso subito l'eccesso di stucco.
Dopo qualche giorno mi rendo conto e ormai l'unica cosa che posso fare è 
carteggiare...


Secondo errore: in certi punti devo proprio insistere parecchio 
e naturalmente il colore originale schiarisce.
Lì per lì mi sembra anche un bell'effetto: 
usurato al punto giusto!
 Decido di dare la cera scura pensando che coprirà
diversi difetti, ma... terzo errore: la cera asciuga e lascia tutte le macchie in bella mostra!
Ora: devo affidarmi ad un restauratore? O posso ancora fare qualcosa?

Abbracci

11 commenti:

  1. nina proprio non so aiutarti......

    RispondiElimina
  2. o.o non saprei consigliarti, sicuramente qualcuno ti consiglierà di farlo bianco shabby ma non penso che era questo il tuo obiettivo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ilaria, proprio così, niente shabby per il momento ;)

      Elimina
  3. Nel mio passato remoto ho cambiato volto ad un mobile scuro e massiccio , ma fu una faticaccia titanica. Lo riportai a legno con una levigatrice elettrica e poi lo ripassai con uno smalto all'acqua azzurro polvere, rifinendolo poi con una vernice di finitura opaca (personalmente tenderei ad alleggerire la mole importante e massiccia di questo mobile, con un colore chiaro e "polveroso" ) . Ora ... non so esattamente come potresti ovviare ai tuoi inconvenienti, ma son certa che riuscirai nell'intento, non ho dubbi! La vetrinetta che ricordo parte integrante del tutto che fine ha fatto???
    Buon lavoro e ... non arrenderti!
    Baci,
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monica, a quanto pare il lavoro sarà proprio titanico! La vetrinetta ha subito una parte del trattamento e per il momento pensavo di tenerle separate, la saletta è troppo piccola per i due pezzi insieme. Speravo di cavarmela con meno :( abbraccissimi

      Elimina
  4. Ciao mi permetto di intervenire perchè sono una restauratrice.....se hai già dato la cera tutto quello che fai dopo non attacca.....è un po' difficile spiegarti perchè ci sono delle fasi ben precise nel restauro che vanno eseguite in sequenza altrimenti tutto poi diventa un disastro. Prima di dare lo stucco si deve passare la vernice( gommalacca) altrimenti lo stucco penetra e devi toglierlo con la carta vetrata , se passi la c.vetrata la devi passare su tutto il mobile o ti diventa a macchie come è successo a te. Ora prima di fare qualsiasi cosa devi togliere la cera con un decerante poi devi cercare di colorare le zone schiarite con del mordente , non torna come prima ma un po' più coerente con il resto e poi qualche passaggio di gommalacca e poi la cera. Spero di averti un po' chiarito il lavoro ,se ti posso aiutare ancora sarò felice di farlo Ciao Adriana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adriana, grazie! Come temevo non ne ho combinata una giusta! Hai un consiglio per il decerante? Grazie ancora :)

      Elimina
  5. Il decerante lo trovi anche nei grandi negozi tipo Brico ....tienimi aggiornata così ti posso aiutare nei vari passaggi......buon lavoro ciao Adriana

    RispondiElimina
  6. Nina mia che lavorone... ne abbiamo sempre tante da imparare! I consigli di Adriana me li appunto anche io! Forza e coraggio...

    RispondiElimina