martedì 18 novembre 2014

A destra c'è la mia casa


che conosco da ogni lato
 

insieme ai suoi scalini e all'entrata,
 

e dentro accadono storie non dipinte:
 

il gatto salta sulla panca,
 

il sole cade sulla brocca di zinco,
 

dietro al tavolo siede un uomo ossuto
 

e aggiusta un orologio.
dal libro "Uno spasso" di Wislawa Szimborska

15 commenti:

  1. Davvero belle queste creazioni... mi piace molto la casetta rossa... : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Melatia grazie... come stai? Da quanto tempo non ci si sente :)

      Elimina
  2. Poesia nelle parole e nelle immagini....complimenti Nina
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gio hai visto che bella la poesia della Szimborska? Grazie ;)

      Elimina
  3. ma quanto mi piacciono queste casette!!! ;) e pensa che la poesia della Szimborska pensavo fosse una tua opera..! Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no dai... ma grazie Luce!!! Abbracci

      Elimina
  4. Ninaaaaa!! Che magnifiche casette tutte!! Originale, fantasiosa, creativa, poetica, malinconica, fanastica!! Complimenti per tutte le casette-creature e per come le hai ambientate! sei unica!! Mi piacciono enormemente tutte anche se, le mie preferite sono le casette dentro i riquadri delle cornici di legno e tavole vissute. Quelle in valigia, per intenderci ;-) Il Poggio sarà un successo e una rinascita. Che bellezza! Trascorri dei giorni felici e... non perdere il tuo stile :-) Un abbraccio. Cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CriCri', tesoro, sai quant'è importante il tuo parere! Ti abbraccio

      Elimina
  5. Ciao Nina! Bellissima la poesia della Szimborska e sempre dolci e delicate le tue casette!
    Chissà se riusciamo a vederci al Poggio!
    Intanto ti abbraccio =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia sarebbe bello! Allora ti aspetto per un abbraccio vero :)

      Elimina
  6. Spero di dirtelo anche "dal vivo" quanto amo il tuo lavoro!
    Ti stringo fortissimamente!
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monicaaaa ci sono ancora dei dubbi? Dai dai dai :)

      Elimina
  7. Nina, ti adoro! Domani ci vediamo al Poggio!

    RispondiElimina