lunedì 26 marzo 2012

Quando abbastanza è abbastanza


 Noi, esseri umani, abbiamo le nostre necessità fisiche ed anche i nostri bisogni spirituali. Cibo, acqua, riparo, calore, lavoro, educazione e salute sono i nostri bisogni essenziali. Dobbiamo impegnarci in qualche attività economica per soddisfare queste necessità.


 Ma una volta soddisfatte queste esigenze, per essere felici e realizzati dobbiamo trovare un senso di appagamento e soddisfazione. Ci occorre la saggezza per sapere quando abbastanza è abbastanza. 

Se proseguiamo con le attività economiche anche dopo che i bisogni essenziali sono stati soddisfatti, diveniamo vittime dell’avidità e dei desideri. Molte delle nostre crisi sociali, politiche ed ambientali sono crisi originate dai desideri.

10 commenti:

  1. quanta saggezza!...adesso sono alla ricerca di un modo per soddisfare le necessità fisiche attraverso i miei bisogni spirituali...utopia?!forse sì, ma tentar non nuoce!1 sorriso

    RispondiElimina
  2. Semplice vero perfetto ma così difficile da vedere messo in pratica

    RispondiElimina
  3. dipende da ciò che si desidera o no??? ^______^ bacino

    RispondiElimina
  4. Hai perfettamente ragione...non sonole cose materiali a farci stare meglio e in pace con noi stessi, puttosto contribuiscono ad aumentare il senso di vuoto e insoddisfazione e accrescere il bisogno di altre cose per riempire quel vuoto.

    Trovo molto più gratificante coltivare interessi e amicizie, anche virtuali, e tendere all'essenzialità.

    Il set di come nascono le tue creazioni è bellissimo!

    un abbraccio

    loredana

    RispondiElimina
  5. Hai ragione, la felicità è dentro di noi e invece noi la rincorriamo in tante "cose"....

    RispondiElimina
  6. Concordo in pieno con Mr Kumar.

    Dalle foto si capisce che una nuova casetta bolle in pentola. a quando?


    Sei invitata a partecipare al mio Linky Party. Ti aspetto! Topogina
    http://cecrisicecrisi.blogspot.it/2012/03/linky-party-by-topogina-e-tu-linki.html

    RispondiElimina
  7. Mi piacciono davvero molto le tue creazioni! Sto raccogliendo idee di riciclo creativo per bambini per il compleanno del mio blog. Mi farebbe piacere se ti andasse di partecipare: http://mammabook.blogspot.de/2012/03/raccolta-di-idee-per-il-riciclo.html

    RispondiElimina
  8. Ciao dolce Nina.....quanta verità in queste parole! Grazie per le riflessioni che ci suggerisci, chissà che non si diventi persone più attente e migliori! "Nina racconta, Nina consiglia"....un bacio, mia cara e "piccola bibliotecaria" Nina.....Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ripassavo e ......dimenticavo di dirti che hai scelto una foto dolcissima per la tua icona!!!! La tua espressione fra lo stupito e il serio è tenerissima, ma quanto eri/sei bella?!?!???? Ciao bimba...........

      Elimina
  9. Hai ragione, solo che portare i bimbi al mare la vedevo una necessità. Quest'anno credo dovremo rinunciare. Lavoro tutto l'anno per solo due schifose settimane di ferie e dovrò passarle in paese. Mi ci sento male solo all'idea. E mi dispiace ancor più per i bambini, niente mare, niente giochi.
    'Sta crisi mi ha davvero stancato. Cosa devo fare più che lavorare? Faccio 8-18 tutti i giorni e alla fine del mese non ci arrivo neppure... meglio lasciar stare, è un argomento che mi fa arrabbiare.

    RispondiElimina