sabato 23 luglio 2011

Giuliedda e il suo mondo


Qualche tempo fa sul blog di Giuliedda sono
venuta a conoscenza dell'esistenza
di un vegetale mai sentito nominare: la luffa.


Incuriosita le ho chiesto informazioni e lei molto
gentilmente ha voluto dividere con me i
pochi semini che le erano stati donati.


Mi aspettavo una confezione semplice semplice con
due semini in croce, e invece è arrivato questo:
mare e terra imbottigliati
con tanto amore...


Incanto, meraviglia, stupore davanti a tanta dolcezza.
Grazie Giuliedda, avrò cura dei tuoi doni.

5 commenti:

  1. Che dono stupendo...poi ci farai vedere il frutto di questi insoliti semini? Ti spetta un compito importante....piantare, innaffiare, nutrire...in attesa di ua sospirata magia, quella della vita!!! Ti abbraccio forte, Monica.

    RispondiElimina
  2. P.S....sono appena tornata dalla visita al blog di Giuliedda...delizioso, fresco e delicato, rispecchia la lievità della giovinezza! Grazie anche per questa condivisione...baci,baci,baci......

    RispondiElimina
  3. Me la son portato nello zaino da Guatemala, un lungo frutto essiccato di luffa, e dopo 15 anni è ancora nel mio bagno, con dentro i suoi semi: mi sa che adesso tenterò di estrarli e se andranno a frutto farò anche io come Giuliedda, condividendo questo piccolo tesoro.
    Mai potrò euguagliare la bellezza della confezione, però....
    Brave ragazze.

    RispondiElimina
  4. Carissima Nina
    mi hai semplicemente commosso
    grazie grazie grazie

    RispondiElimina
  5. Un dono bellissimo e confezionato con tanto amore!! Bravissime entrambe, sono sicura che presto avrai tante belle piantine di luffa, se non ricordo male, la spugna naturale, vero? ;)
    Bacioni Nina!

    RispondiElimina