domenica 10 aprile 2011

...di necessità virtù


La dinamica è sempre la stessa: ci piace una cosa e
iniziamo a cercarla in tutti i negozzi del circondario.


Nove volte su dieci non riusciamo a trovarla...


e scatta la seconda fase: internet o autoproduzione.


Volevo rinnovare i cuscini della saletta,
dopo aver cercato in lungo e in largo mi si è accesa la lampadina.


Ben conservati nell'armadio i lunghi panni di lino
che si usano per la sfoglia del carasatu.
Tessuti a mano, resistenti, del colore che volevo...





cuciti da Fr. che ha anche curato il recupero del comodino :)

10 commenti:

  1. Ciao Nina!! Bellissimi!! succede sempre così e i risultati sono molto più soddisfacenti!! forse dovrei fare così anche io x i regalo del monello...mannaggia il tempo mi manca... :-)

    RispondiElimina
  2. ahh i vecchi panni in disuso :))o lenzuola di lino grosso
    io tempo fa feci un copriletto con inserti all'uncinetto... riarranno ricordi per i miei figl :)
    sempre bello recuperare poi lavorati al telaio durano una vita ;-)
    buona settimana :)

    RispondiElimina
  3. Ma ottimissimo risultato Nina! Poi davvero come dici tu...quando si cerca una cosa...si fa prima ad ingegnarsi e far da sè! Ne so qualcosa anche io ultimamente con il compensato!!! ;-)))
    Quante cose in comune alla fine!!!

    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  4. Cuscini Recupero Riciclo: Ammirata :-)

    RispondiElimina
  5. Così hanno un preziosissimo valore in più.
    Il vissuto.
    Gli anni passati.
    L'esperienza di mani altre.

    Bello, 'poetico' direi.

    Io poi quelle stoffe grosse le adoro in modo particolare... :)

    RispondiElimina
  6. Splendido lavoro di cooperazione e complimenti a Fr per il recupero del comodino...attenta....che passo, passo, ti ruba la scena!!! Ovviamente scherzo un po', ma i complimenti faglieli davvero....riesce a cucire a macchina? Si è conquistato tutta la mia ammirazione....è da tempo che cerco di fare cuciture degne, ma nulla.....bravi ad entrambi e...a presto! Un bacio Monica

    RispondiElimina
  7. Cioè, e tu stavi anche a cercare??
    Ma cosa vuoi trovare di più stupendo di questi tessuti???

    Bellissimi, complimenti al sarto!

    RispondiElimina
  8. Cara Nina
    all'ultimo momento non siamo più saliti sul treno per bologna, non me la sono sentita, non mi sento ancora pronta per viaggiare con Matteo piccino.
    Il tuo pass è stato spedito e usato da un altra amica che poi mi ha mandato molto materiale via posta, con tante foto, un pò è come esserci stati a bologna.
    Grazie ancora di tutto ...
    un abbraccio
    frà

    ps: a settembre molto probabilmente verremo in sardegna, chissà non ci si possa incontrare :)

    RispondiElimina
  9. Ciao Nina,
    sono molto colpita da questi tuoi lavori :-)devi avere proprio una casetta originale eh...pezzi unici!
    un bacione
    Giada

    RispondiElimina
  10. Sono perfetti, estremamente semplici ma di buon gusto!
    Complimneti per le tue creazioni!
    A presto,Monica

    RispondiElimina