martedì 20 luglio 2010

Quante cose da portare, nel viaggio insieme

Qualche settimana fa, di ritorno dal mare ci
siamo imbattuti in questo spettacolo:


Titubanti abbiamo saggiato la solidità delle sedie...

le prendiamo o le lasciamo?



Prese.



Fr ha rifatto la seduta, rinforzato, sverniciato,
smaltato.



Ha anche cucito i cuscini usando
una tiaza de pane, rallegrata con Coloreria Italiana.



Il risultato...





14 commenti:

  1. shhhh!!!! anch'io ho questa "brutta abitudine" di "raccogliere" quello che mi piace!!!!
    Ho fatto la stessa cosa con due sedie anni '40!!!!
    Sono venute uno spettacolo... la gente non si rende conto delle cose che ha!!
    L'effetto ottenuto delle tue due belle è molto piacevole e il tavolo invitante!
    ottima intuizione!

    RispondiElimina
  2. uhm e io che sono alle rprese con una sedia da circa 2 anni..... mi sa che la butto e vi dico dove!

    RispondiElimina
  3. E perfetta, sembra un altra ! quando si ha fantasia si riesce a rendere una cosa insignificante , in un pezzo preggiato e singolare come hai fatto tu, sei stata grande, complimenti sia per la fantasia che per il lavorone!

    RispondiElimina
  4. Ciao Nina :-)
    un bel ricilo... lo shabby gli dona molto , sono convinta che se i 'padroni ' vedessero le sedie ... ripenserebbero al gesto fatto
    ...oltre che aver buttato le cose dove non dovrebbero :)

    RispondiElimina
  5. Bello, mi piacciono ste cose, ottimo risultato!!!! :-)))

    RispondiElimina
  6. ne manca giusto una... dall'altra parte c'è il divanetto in muratura :)
    bacetti

    RispondiElimina
  7. Un restyling perfetto! ... E' pericoloso lasciare in giro qualsiasi cosa con te nei dintorni!!! ;)

    RispondiElimina
  8. lo dico sempre io che non si butta via niente...quelle due sedie ti ringrazieranno per aver dato loro vita un'altra volta...bravissima Nina...

    RispondiElimina
  9. Se avessi il posto....sarei una specie di rigattiere.
    Mi diverte pensare che tutto può essere rimesso in sesto....peccato che in un appartamento di città la cosa non è assolutamente possibile........però le seggioline sono un'AMOREEEEEEE sei stata bravissima.
    un bacio e grazie della visita.
    ciao Cinzia.

    RispondiElimina
  10. Ma non avevi detto di non saper cucire? I tuoi cuscini sono bellissimi, per non parlare del recupero....siete stati davvero bravi...come mi piacerebbe sedermi lì, con Te e parlare un po'..di questo e di quello, beandomi della tua compagnia e dello spettacolo meraviglioso che offre quel luogo abbracciato da una natura ancora selvaggia....ti dispiace se ti invidio un po'? Ti stringo con affetto cara Nina e ancora complimenti, davvero uno splendido lavoro! Baci Monica
    P.S. Chissà se avrete anche voi un fine settimana respirabile...è quello che ti auguro; qui è già arrivata aria frizzante e fresca, dono dei temporali che si sono scatenati più a nord!

    RispondiElimina
  11. amica di riciclo bravissima non avrei saputo fare di meglio
    belle belle ... però hai controllato che non ci fossero tarli???
    un bacetto frà

    RispondiElimina
  12. dubbio? ma è sempre una certezza! prendere e riciclare come hai fatto tu mirabilmente. Male che va si butta di nuovo! Io ancora mi pento di una vecchia Singer che mio marito non mi ha fatto prendere argh che rabbia

    RispondiElimina
  13. Ciao Nina!
    Ho scoperto solo oggi il tuo bellissimo blog!
    Mi sembra di capire che siamo conterranee e trovo davvero delizioso il tuo blog! Sei molto creativa e ho adorato subito i tuoi lavori, specie quelli con i bimbi.
    Le sedie che hai recuperato sono venute veramente carine sei stata bravissima e mi piace che tu abbia usato l'azzurro del cielo per valorizzarle con i cuscini! ♥♥♥
    Tornerò spesso a trovarti!
    Un abbraccione!
    Tiziana

    RispondiElimina