giovedì 9 luglio 2009

E sulle case il cielo



Al mattino presto ballano
a volte, le stagioni. Autunno
l'ho vista ballare canzoni
di vento e colori. Su note
di luce e ombre di carta
sa ballare Inverno
da sola. Spartiti
di odori e brevi risate ha scelto
per sé Primavera. Ma l'Estate
l'estate ecco è già qui
Sulla pelle la sento
ballare

di Giusi Quarenghi
illustrazioni di Chiara Carrer
Topipittori edizioni


3 commenti:

  1. Che bei versi cara Nina....grazie per averli condivisi e brava che hai mantenuto la promessa fatta, sono davvero felice di leggerti, anche se l'ora è tarda (anzi tardissima); ma la notte è piena di magia e questo è il posto giusto per trovarne altra...buona notte! Monica Fe

    RispondiElimina
  2. P.S. Ho notato che l'orologio del post non riporta l'ora esatta..... ho scritto all'una e trenta di notte! Ciao. Monica Fe

    RispondiElimina
  3. Ciao Monica, adoro gli orologi che non riportano l'ora esatta... Se vuoi continuare a deliziarti ti invito a visitare i siti indicati nella sezione J'adore. Pregni di poesia e incanto, da gustare piano piano. Grazie a te così aperta e desiderosa di conoscere.

    RispondiElimina